Casa accoglienza di Hardeman

Il nostro primo progetto, la realizzazione di una casa accoglienza in Bolivia. Un primo gesto al quale siamo tuttora particolarmente legati.
Il primo progetto di grande impegno del Club, fra il 2000 e il 2002, fu la realizzazione di una casa accoglienza in Bolivia per ragazze nel villaggio di Hardeman. Su segnalazione e sollecitazione dell’associazione valtrumplina Amici di Padre Remo, il Club, e in prima persona l’allora Presidente Piernarciso Federici, si mobilitò per progettare e raccogliere i fondi da destinare a una costruzione in muratura che avrebbe sostituito la capanna di fortuna, realizzata in legno, dove erano alloggiate ragazze che venivano anche da molto lontano.
In collaborazione con la Congregazione delle Suore Missionarie della Dottrina Cristiana, e con l’appoggio logistico dell’Associazione Amici di Padre Remo, è stata realizzata una accogliente casa-convitto che permette a una quarantina di ragazze di alloggiare e vivere in Hardeman durante la settimana, in modo da poter frequentare assiduamente la scuola, dato che esse arrivano anche dai villaggi più lontani. La struttura, situata a fianco della abitazione delle Suore Missionarie, comprende camere confortevoli per le ospiti e spazi adeguati per lo studio .
In una fase successiva si è anche provveduto all’adeguato arredamento della struttura.

Archivi