Posata ieri la prima pietra dell’asilo del Rotary in Moldavia

13 Giugno 2006 – Giornale di Brescia

Iniziativa di solidarità

VALTROMPIA – Un asilo a Chisinau, in Moldavia, per il quale il Rotary Club Valtrompia si è impegnato a raccogliere centomila euro, nell’arco di tre anni. 36mila sono già stati reperiti e ieri, Giuseppe Martinazzi, ideatore dell’iniziativa, insieme a Gianni Vitali, past president, è volato in Moldavia per la posa della prima pietra e per l’avvio dei lavori. Oltre alle autorità locali hanno partecipato alla cerimonia il vescovo di Chisinau, mons. Anton Cose; mons. Cesare Lo Deserto; suor Michelina Bettega ed il Vescovo di Lecce. Dopo aver costruito negli anni scorsi una casa di accoglienza per ragazze in Bolivia, il Rotary Club Valtrompia, pensa a una scuola materna, in un Paese non tanto lontano dall’Italia. I fondi saranno raccolti, com’è consuetudine, attraverso iniziative varie, concerti e serate, finalizzate ad attirare l’attenzione sui gravi problemi che investono zone povere del mondo. La scelta sulla località moldava è scaturita due anni fa, in occasione di un Inteclub tra Rotary e Chisinau dove Martinazzi conobbe suor Michelina Bettega della Congregazione delle Suore della Provvidenza che, all’estrema periferia di quella città, gestiscono un Centro diurno per anziani, un ambulatorio e una mensa. Ieri la prima pietra del futuro asilo che rappresenta per il Rotary Club Valtrompia un impegno importante in una zona che ha estremamente bisogno.
(p. g.)

Archivi